Paceco, parla il Ds Licata: “A Mussomeli sfortunati, adesso testa al Mazara

339

“ A Mussomeli siamo stati sfortunati. Abbiamo sofferto un po’ nel primo tempo, ma nella ripresa, approfittando di un loro calo fisico, siamo stati 35 minuti nell’area avversaria, ma abbiamo trovato davanti a noi un muro: il portiere Ilardi che ha compiuto delle parate strepitose, risultando decisivo”. A dichiararlo ai microfoni dell’Ufficio stampa della Polisportiva Paceco 1976 è il Direttore sportivo Bartolomeo Licata.[su_spacer]

“ Nella prima parte – prosegue –  loro hanno cercato di essere più incisivi con Minnone e Failla che poi, nella ripresa, è calato perché non al top della condizione fisica. C’è da dire comunque che il nostro Mistretta ha compiuto solo una parata, mi riferisco alla punizione di Minnone. Poi siamo stati noi a proporci in avanti nella seconda parte.[su_spacer]

 Siamo stati sfortunati, ma bisogna anche dare merito al portiere avversario, piccolo ma molto reattivo. E’ stato decisivo con le sue parate. A Testa sono state annullate due reti, una per fallo compiuto dallo stesso e l’altra per presunto fuorigioco che a mio parere non c’era. Poi il terreno di gioco precario, che ha tenuto solo il primo quarto d’ora, ci ha creato non pochi problemi.

Il punto colto a Mussomeli – conclude-, trasferta difficile e delicata, per noi  è prezioso. Ora guardiamo avanti. Domenica avremo un’altra battaglia, quella con il Mazara”.

 

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here