Il Calciomercato delle avversarie del Trapani: 5,5 al Como del ds Dolci

440

Andiamo ad analizzare in dettaglio il mercato di riparazione delle prossime avversarie del Trapani di Serse Cosmi. Partiamo oggi dal Como di mister Festa, fanalino di coda del torneo cadetto. Lunedì i lariani saranno di scena al “Provinciale” per il posticipo della quarta giornata di ritorno. Il Como non ha messo a segno colpi altisonanti e non ha operato enormi rivoluzioni, ma è riuscita a tenersi stretto il bomber, figlio d’arte, Simone Andrea Ganz. Il classe ’93, vero e proprio trascinatore di questo gruppo, vestirà l’azzurro almeno fino a giugno, poi si vedrà. Il ragazzo su cui tanto si puntava ad inizio stagione, Accursio Bentivegna, fa ritorno al Palermo per dare una mano ai rosanero in vista dello sprint salvezza. Si sposa bene col progetto tecnico del duo Schelotto-Tedesco. Quindi i rientri al Chievo Verona di Alessandro Sbaffo e Isaac Ntow. Garcia Tena saluta e rientra dal prestito. Salutano anche Nikola Jakimovski, direzione Bari, e Matteo Cortesi, finito al Cagliari in prestito. Dal Pavia, invece, arriva l’esperto centrocampista Giovanni La Camera. Si registrano inoltre altri colpi in entrata. Stiamo parlando di Lanini, del talentuoso centrocampista Nicolò Barella (proveniente dal Cagliari) e dell’attaccante duttile Stefano Pettinari, arrivato dal Vicenza ma di proprietà della Roma. Ceduto Giulio Ebagua al Vicenza e Nadir Minotti, che rientra all’Atalanta. Forse il ds Giovanni Dolci e la società lariana avrebbero dovuto osare di più in questa sessione di mercato, per tentare di raggiungere almeno una posizione all’interno dei play-out, anche se lo spirito mostrato dalla squadra di Festa nelle ultime partite è buono e, allo stato attuale, al di là della classifica momentaneamente ingannevole, non è facile per nessuno battere gli azzurri. Calciomercato chiuso e adesso il Como proverà il miracolo a mente serena. Voto: 5,5, quasi sufficiente.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here