Sigel Marsala, questa sera al Palabellina la finalissima per la A

517

Il destino ha voluto che la Sigel si giocasse la serie A proprio a Marsala, davanti al suo pubblico. Questa sera alle 19.30 in un Palabellina che sembrerà ancora più piccolo del solito la squadra marsalese avrà l’opportunità di scrivere una delle pagine più belle della storia sportiva di questa città. Sigel Pallavolo Marsala e VolleyRo Casal de Pazzi Roma, si affronteranno in gara 3. In una partita secca si giocheranno le proprie aspirazioni e i propri sogni. Ripercorriamo la stagione delle due contendenti. Il girone D del campionato di B1 femminile di volley viene vinto dalla Sigel con ben 6 punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici (appunto VolleyRo CDP Roma).

La squadra marsalese è stata la vera sorpresa del girone. Seppur costruita in estate con l’obiettivo di far bene, ai nastri di partenza ci sono roster di grande spessore a contendersi la supremazia del torneo. Cutrofiano, Montella, Maglie, Santa Teresa, Arzano sembrano sulla carta avere qualcosa in più. Eppure la bellezza dello sport è racchiusa nella sua imprevedibilità. La Sigel vola con un girone d’andata da incorniciare e mette il sigillo ad una stagione strepitosa. Alle sue spalle, altra sorpresa, resistono solamente le “baby” del VolleyRo Cdp Roma. Le talentuose diciottenni capitoline forti della loro incoscienza, uscite dal progetto giovanile che negli ultimi anni ha fatto razzia di titoli di categoria, riescono a tenere testa alla Sigel rendendosi protagoniste di un girone di ritorno eccezionale che le ha portate perfino a trovarsi a soli tre punti dalla squadra lilibetana.

Nonostante l’affermazione nel proprio girone la Sigel deve sottostare alle regole federali che “costringono” anche alle prime classificate di ogni girone di sottoporsi alla lotteria dei play off. Così nella prima fase le sigelline incrociano le romangnole del Battistelli Consolini San Giovanni in Marignano, prime del girone C. Pinzone e compagne allo sfortunato debutto inziale (3-0 in romagna) rispondono con un drammatico tie break vinto a Marsala portando la contesa a gara 3 in Romagna (Battistelli vanta un migliore quoziente set). La terza partita risulta indigesta e le romagnole fanno festa conquistando una storica serie A. La Sigel viene rimandata alla quarta fase. Nel frattempo, nella parte bassa del tabellone, VolleyRo elimina Bologna (sempre in tre gare) e Orvieto (in due partite) che risultano essere la terza e la seconda del girone C. Conquistando la finale.

Rieccole dunque l’una di fronte all’altra. Pronte a lanciarsi ancora una volta il guanto di sfida. Gara 1, a Marsala, ripropone il copione già visto durante la regular season con una bella affermazione per 3-1 delle marsalesi. In gara 2, a Roma, le capitoline rispondo alla stessa stregua infliggendo un secco 3-0 alle rivali. Così si arriva a domani.

Questa sera si accenderanno i riflettori sull’ultima opportunità che entrambe hanno di centrare la serie A. Sarà l’ultima chiamata. Non ci saranno più appelli. Domani entrambe piangeranno. Una per la troppa gioia, l’altra per l’amarezza e la delusione. Ma nello sport ci sarà sempre una che vince e un’altra che …racconterà storie!

Fischio d’inizio alle 19.30. La gara sarà arbitrata da Marco Laghi (1° arbitro) di Ravenna

image

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here