Saverio Miglionico vince lo Slalom Agro Ericino. Seconda piazza per Giuseppe Castiglione; terzo sul podio Luigi Sambuco.

349

Sotto un caldo sole di una domenica di quasi estate, Saverio Miglionico, su Radical SR 4, vince lo Slalom Agro Ericino, terza tappa del Campionato Italiano Slalom. Una vittoria, quella di Miglionico, conquistata al termine della terza manche di gara con il tempo di 2’51” e 86 centesimi pari a 171, punti. A Valderice, di fronte al pubblico delle grandi occasioni il giovane pilota Giuseppe Castiglione che su queste strade è di casa e che qui ha vinto nella passata edizione, parte subito forte chiudendo la prima manche in seconda posizione con 174,94 punti. Sul gradino più basso del podio sale, per la seconda volta consecutiva in una gara del Campionato Italiano Slalom, Luigi Sambuco, autore, al volante della sua barchetta Rebo Alfa Romeo, di una prestazione molto regolare coronata nel finale con il tempo di 2’55” e 23 centesimi che vale un meritato terzo posto.

Quarto posto per Salvatore Venanzio, il Campione Italiano Slalom in carica, sull’ennesima Radical SR 4 in gara a Valderice. Quinta posizione per Luigi Vinaccia al volante di una Osella PA 9/90 motorizzata Honda. E’ solo settimo, ultimo a completare il percorso di gara sotto i tre minuti, Fabio Emanuele su Osella PA 9/90. Completano  la top ten dello Slalom Agro Ericino le Radical SR 4 di, nell’ordine, Giuseppe Vigilio, Vincenzo Pellegrino e Giovanni Greco, davanti alla Speed RM8 di Dino Bluda, primo tra le vetture Formula in gara. Vittorie di Gruppo per Girolamo Ingardia, primo tra i prototipi in gara, su Fiat 500 motorizzata Suzuki, Giuseppe Messina al volante di una Renault Clio tra le E1 Italia e Giuseppe Raineri, il più veloce tra le vetture del Gruppo Speciale Slalom. A salire sul gradino più alto del podio del Gruppo N è Francesco Dalli Cardillo su una Peugeot 106 Rally e la stessa “francesina” che accompagna Paolino Battiato alla vittoria di Gruppo A e Salvatore Giacalone a quella di Gruppo Racing Start

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here