ASD Sud Trapani, Malato: «Vogliamo essere protagonisti»

997

La novità di quest’anno della Terza Categoria riguarda la scomparsa del girone trapanese per mancanza di iscrizioni di squadre. L’ASD Sud Trapani, già Associazione Sportiva Dilettantistica “Nicola Gervasi Guarrato”, in memoria di un giovane ragazzo strappato all’affetto dei suoi cari, rappresenta una piccola espressione del pallone a Sud di Trapani. La formazione di mister Jerry Spagnolo fa parte del girone B palermitano, in cui sta facendosi apprezzare per le ottime prestazioni. La neonata società può contare su Gaspare Malato, centrocampista centrale, 21 anni che, a dispetto della sua giovane età, ha già girato in lungo e in largo nelle categorie minori ma che rappresenta un vero e proprio lusso per la categoria: «Ho iniziato nel Trapani Junior Club per poi passare al Trapani Calcio, giocando prima nella categoria Giovanissimi, poi negli Allievi. Quattro anni a Dattilo, successivamente nel Ligny Trapani e una stagione con l’Avvenire». Adesso il presente si chiama Sud Trapani: «Al momento, dal punto di vista personale, è un buon campionato il mio. Non è ancora arrivata la gioia del gol ma la cosa più importante sono i risultati. Il nostro obiettivo minore è quello di conquistare i play off anche se abbiamo tutti i mezzi per vincere il campionato». Domenica la sfida di cartello contro l’Iccarense, la prima della classe: «Scendiamo in campo per vincere senza alcun timore di avere di fronte la capolista». I granata torneranno in campo dopo il turno di riposo della scorsa settimana, un’occasione, quella contro l’Iccarense, per invertire il senso di marcia: «Per competere ancor di più nelle parti nobili della classifica, ci è mancata la giusta cattiveria agonistica, e anche un po’ di fortuna. Restiamo comunque molto tranquilli perché nello spogliatoio il rapporto con compagni e allenatore è molto buono».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here