Campionato di serie D regionale: Virtus Trapani cede alla Cestistica Torrenovese Aquila 76-88

152

Virtus Trapani – Cestistica Torrenovese Aquila 76-88 (20-22; 37-38; 51-66)

Non è bastata l’ottima prestazione dei ragazzi della Virtus Trapani per vincere contro la Torrenovese, una delle corazzate del campionato, che per espugnare il Palavirtus ha dovuto aggrapparsi alle giocate di Yevgeny Dyachenko, guardia di doppia nazionalità Ucraina/Americana, autentico lusso per la serie D regionale, autore di una prestazione davvero sopra le righe ed MVP indiscusso della serata con 37 punti segnati.

Una prestazione incoraggiante per i ragazzi di coach Genovese che nonostante due assenze importanti, sono scesi in campo con la giusta determinazione per provare a compiere l’impresa all’esordio casalingo, trovando soprattutto nelle buone percentuali nel tiro da tre (alla fine 14/28 con il 50%) la migliore arma.

L’inizio di partita è scoppiettante per la Virtus che parte con un parziale di 9-0, grazie al 3 su 3 dall’arco dei 6,75 firmato Costa, Longo e Pellegrino. Gli ospiti entrano lentamente in partita e ricuciono con un parziale di 0-12 alla fine del quarto grazie all’ispiratissimo Dyachenko immarcabile nell’uno contro uno, chiudendo in vantaggio il primo parziale sul 20-22.

Gli ospiti provano a scappare ad inizio secondo periodo ma coach Genovese alterna le difese per limitare il talento offensivo degli ospiti riuscendo nell’intento. Fino a quando le percentuali da fuori dei gialloblu rimangono buone (da segnalare il 4 su 4 nel primo tempo per Giovanni Costa, giovanissimo talento virtussino classe 2000) la partita si trascina in equilibrio anche perché due minibreak di 4-0 firmati da Totò Longo e Andrea Leone riportano la partita in parità (33-33 a -1,18”) prima del 37-38 di metà gara.

Gli ospiti sono una squadra completa in tutti i ruoli, aggressivi sul portatore di palla, con Arto preciso dalla distanza, e l’altro americano Campbell, che sotto i canestri fa valere la sua fisicità.

La differenza di valori in campo emerge all’inizio del terzo periodo con gli ospiti che provano a prendere il largo con un parziale di 0-10. Genovese insiste sulla zona ma Dyachenko è praticamente immarcabile. Lo strappo degli ospiti sembra chiudere la gara (51-66 a fine terzo periodo) ma il grande cuore dei ragazzi virtussini tiene ancora viva la partita. Due triple consecutive di Lorenzo Genovese e qualche palla persa dagli ospiti riportano i gialloblu a -9 (59-68 al 5’,00) ma la solidità degli ospiti soprattutto al rimbalzo non consente ai trapanesi di completare la rimonta. Le triple finali di un ispirato Pellegrino servono a rendere meno amaro il passivo finale (76-88) ma la buona prestazione dei ragazzi di coach Genovese è di buon auspicio per la prosecuzione del campionato in cui Torrenova, con il talento di Dyachenko, non potrà che recitare un ruolo di primissimo piano.


Virtus Trapani: Genovese 6, Costa 18, Leone 9, Pellegrino 15, Longo 16, Nicosia 2, Purassanta 8, Bruno n.e., Schifano V., Schifano D. n.e., Schifano A. 2, Cardella; All. Genovese.

Torrenovese: Micciulla, Marino n.e., Micale 3, Serafino n.e., Galipò 9, Crisà 9, Arto 16, Scarlata, Dyachenko 37, Sgrò n.e., Campbell 14, Filippino n.e.; All: Bacilleri

Arbitri: Lo Presti e Ottoveggio

Note: rimbalzi Virtus Tp 22 (20+2), Torrenovese 38 (26+12); tiri liberi Virtus Tp 4/8 (50 %), Torrenovese 6/12 (50%)

SHARE