Prima categoria, Il Fulgatore blinda il terzo posto. Battuto lo Sciacca 2-0.

1208

Al polisportivo di Fulgatore la squadra di casa ha praticamente blindato il terzo posto in classifica, demolendo di fatto i rivali inseguitori dello Sciacca, che adesso sono staccati di ben sette punti con scontri diretti a favore.

Fulgatore cinico e concreto che supera l’ostacolo Sciacca con un netto 2 – 0, protagonista di giornata con una doppietta è stato l’attaccante Salvatore Stabile.

Il primo gol nasce da una bella azione manovrata da parte dei padroni di casa, Baiata prende palla sulla trequarti, salta abilmente due avversari e appoggia su Stabile, che si gira, avanza fino a limite dell’area e tira sul primo palo, dove il portiere non può nulla.

Il secondo gol prende forma dai piedi di Daniel Simone, che prende palla a centrocampo e allarga il gioco sulla destra, dove arriva in corsa Fabio Cirrone, che avanza e mette in mezzo un cross calibrato per Stabile, che svetta di testa e non perdona, sigillando cosi la gara sul 2 – 0.

Partita condotta prevalentemente dal Fulgatore, con ospiti che solamente in una sola occasione si sono resi pericolosi, gara per ampi spazi giocata a centrocampo dove ha spiccato tra tutti l’ottimo Piero Tranchida, che nonostante sia arrivato alla sua ultima partita stagionale, causa impegni extracalcistici, ha dato ancora una volta un ottimo contributo alla squadra.

A parlare della gara è stato il laterale destro Fabio Cirrone, autore dell’assist del definitivo 2 – 0: «Sono contentissimo per l’assist e soprattutto per la vittoria, anche perché ero appena entrato in campo al posto di mio fratello Alberto, al di la del gol scaturito dal mio cross, quello che mi rende più felice è che in questa squadra chiunque giochi, o chiunque sia chiamato in causa, anche per poco tempo, come successo a me oggi, dia il suo massimo contributo, siamo un gruppo davvero completo e forte, penso che dopo oggi il terzo posto sia blindato, ma mai dire mai, pensiamo partita dopo partita, noi vogliamo arrivare il più in alto possibile».

SHARE