Cinque Torri, Gucciardo: ” Domenica sarà una trasferta complicata ma sono fiducioso”

462

La voglia di affermarsi è al centro del progetto dell’Asd Cinque Torri Trapani che a tre anni dalla sua fondazione conta un palmares di tutto rispetto. Nel 2013, anno della sua fondazione, la prima promozione dalla terza alla seconda categoria con annessa vittoria della Coppa Sicilia; nella stagione successiva, altro salto, quello in prima categoria.[su_spacer]

La Promozione sfiorata poi ai playoff nel 2015/16 ma divenuta realtà in seguito al ripescaggio. Oggi il Cinque Torri, dopo tre giornate, ha collezionato un solo punto in classifica, in virtù del pari contro il Casteltermini della seconda giornata.[su_spacer]

Una partenza a rilento sì, ma presto arriveranno anche i risultati, parola del DS Giacomo Gucciardo: “Le prestazioni ci sono. E’ normale che siamo rammaricati per quest’inizio tutt’altro che semplice. Sappiamo di affrontare un campionato non facile ma ci sono i mezzi per disputarlo in maniera tranquilla. Domenica purtroppo siamo stati beffati dagli episodi: eravamo passati in vantaggio; poi nel secondo tempo siamo rientrati un po’ molli e un angolo, totalmente inventato dal direttore di gara (a detta anche dell’osservatore arbitrale), ha scaturito il gol che ci ha condannato alla sconfitta. C’è comunque poco da rimproverare ad una squadra che è costruita in poco tempo e che ha svolto la preparazione in ritardo”.[su_spacer]

Domenica trasferta a Campobello, campo ostico: “Ci attende una trasferta complicata. Il Campobello gioca bene e davanti ha Ciccio Erbini, in grado di punire al minimo spazio che gli viene concesso e già a quota due reti. Resto comunque fiducioso in una buona prova dei nostri. Il nostro obiettivo è quello di affrontare un campionato tranquillo mantenendo la categoria e provare tra uno o due anni l’assalto all’Eccellenza”.[su_spacer]

Gucciardo si gode il suo ruolo da Direttore Sportivo: “Il Cinque Torri è il contesto ideale dove poter lavorare senza pressione. La proprietà si fida di me e mi lascia lavorare in piena libertà”.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here