Cinque Torri Trapani, missione compiuta!

1024

Dopo una stagione tormentata fatta di momenti più bassi che alti, il Cinque Torri Trapani domenica ha avuto ragione sul Bolognetta. La società blugranata, al termine della stagione regolare, aveva concluso al penultimo posto in classifica, sopra al Casteltermini, sceso in Prima Categoria, assicurandosi la possibilità di disputare i play out. Dopo aver perso lo scontro contro il Gattopardo, è stato il turno della partita della vita con il Bolognetta e qui i trapanesi hanno fatto valere la propria esperienza, l’essere gruppo, squadra. 4-2 il punteggio finale che vale la permanenza al prossimo campionato di Promozione, stagione 2017/18. Partita già in ghiaccio alla fine dei primi 45 minuti di gioco conclusosi sul punteggio di 3-0. Nella ripresa il quarto gol che scatena la festa: le reti di Di Vita (2), Guastella e Alberti.

Notazione a parte per un ragazzino di 53 anni che risponde al nome dell’eterno Nino Barraco, arrivato in corsa e in grado di rivelarsi decisivo non solo dal punto di vista dei gol, ma anche  per aver saputo trasmettere il proprio carisma nel momento più importante della stagione.

Entusiasmo alle stelle anche per il Presidente Giulio D’Alì che, tramite la pagina Facebook della squadra, ha espresso così la sua gioia: “Oggi, al termine di un lungo anno, alla fine di una difficilissima stagione sportiva, all’ultima giornata del girone dei play-out, i miei ragazzi della Cinque Torri Trapani centrano la salvezza e si regalano la possibilità di rimanere nella Categoria della Promozione!!!
Un traguardo di tutto un gruppo, di una giovane società, di un quadro dirigenti sempre presente e dedito alla passione per questo sport.
 […]Mi sento di ringraziare tutta la mia Dirigenza, il Mister Messina, tutti i nostri ragazzi capitanati da Claudio Spezia e Guastella Vito, il Settore Giovanile e, come non dire grazie anche ad un grande uomo di calcio che si commenta da solo e che ha contribuito da protagonista a questa salvezza al foto finish…l’eterno bomber Nino Barraco”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here