Danza, 5 premi per la “Spazio Danza” di Monica Montanti

358

Il weekend appena trascorso ha regalato emozioni e nuove conferme per la Scuola “Spazio Danza” di Monica Montanti. Sono 5 infatti i premi conquistati nella “Danzalcamo 2017”, manifestazione nazionale giunta alla sua ventesima edizione. Soddisfazione per Monica Montanti: “Inizio col dire che tutto ciò mi riempie d’orgoglio in un concorso di tale importanza. Se le nostre allieve si sono aggiudicate così tante borse di studio, vuol dire che stiamo lavorando bene e nella giusta direzione. I riconoscimenti arrivano da professionisti del mondo della Danza, come Bella Ratchinskaja, Fredy Franzutti e Alessandro Bigonzetti. Le ragazze che si sono aggiudicate le borse di studio sono Giorgia Bevilacqua, la quale compare al primo posto anche nel passo a tre danzato con Monica Noto e Chiara Grignano, anche loro vincitrice di una borsa di studio. Abbiamo ricevuto anche l’invito da parte del maestro Alessandro Bigonzetti a danzare la prossima estate al “Gran Galà della Danza” che si terrà all’Arena delle Rose, a cui prenderanno parte presumibilmente anche la Compagnia del Balletto di Bordeaux e il Teatro dell’Opera di Roma“. Per la giovane Bevilacqua inoltre: qualificazione diretta al concorso “Mad 4 Dance” (il prossimo 14 maggio a Roma), concorso Città di Ragusa con il passo a tre (il 30 aprile). Con il passo a tre “Ho conosciuto il dolore”, borsa di studio per “Campus estivo Lyceum Danza Cesena” e borsa di studio 100/100 a Giorgia Bevilacqua per “Ustica in danza 2017”. E ancora, finanziamenti agli studi per “Vada a Danzare”, in programma il prossimo Luglio. ringraziamo l’organizzazione del concorso e la prestigiosa giuria per la correttezza con cui tutto si è svolto

Gioia mista a stupore per Giorgia: “Non riesco ancora a trovare le parole per quanto accaduto. Alla vigilia ero molto pessimista ma poi, una volta sul palco, mi sono concentrata a far bene”. Le idee della giovane sono già chiare: “Al momento mi trovo a Roma, dove una volta al mese per una settimana, lavoro per un programma di avviamento professionale al DAF, il “Five Intensive Days”. Mi piacerebbe fare questo nella vita anche se è molto complicato perché in Italia ci sono poche compagnie e si tende di più ad andare all’estero. Idoli? Non ce n’è uno in particolare: apprezzo particolarmente Carla Fracci, ma se devo trovare una persona, quella risponde al nome di mia madre, Monica Montanti”.

SHARE