Monterice, Recordi di iscritti: 248 equipaggi pronti al via

276

Cinque equipaggi “in gonnella” e otto, invece, quelli “under 25”. E ancora, 10 equipaggi provenienti da Malta. Sono questi alcuni particolari della 59ª edizione della Monte Erice, presentata stamattina presso la Camera di Commercio di Trapani. Quest’anno la gara – valida come decima prova del Campionato italiano velocità in montagna – conta 248 equipaggi iscritti, numero record degli ultimi cinque anni. Tra i cinque equipaggi femminili le trapanesi Alessia Sinatra (Radical SR4) e Martina Raiti (Osella PA 21 Junior), che si daranno battaglia con i tre equipaggi che stanno seguendo il Campionato: (Annamaria Fuganti, Mini Cooper Jcw; Barbara Giongo, Mini Cooper; Rachele Somaschini, Mini Cooper Jcw). Sono sei i concorrenti della Scuderia Festina Lente che arriveranno a Erice, mentre nella sua Sicilia conta di dare spettacolo Domenico Cubeda, il pilota catanese che in agosto ha colto successi a raffica sulla sua nuova Osella Fa30 Zytek, preparata da Paco74 e da Armaroli per la parte motoristica. Cubeda darà battaglia a Domenico Scola, pronto per conquistare il podio.

«CONNUBIO SPORT E TURISMO» – «Il numero record di iscritti di quest’anno conferma l’interesse nazionale verso la “Monterice” – ha detto il presidente Aci Trapani, Giovanni Pellegrino – questa gara è il connubio perfetto tra sport e turismo, tra competizione e bellezza del paesaggio». Di «aspetto turistico da non sottovalutare» ha parlato Daniela Toscano, neo sindaco di Erice, «una manifestazione che crea un indotto economico su tutto il territorio agro-ericino» ha ribadito il sindaco di Valderice, Mino Spezia. Il segretario generale della Camera di Commercio, Diego Carpitella ha ricordato i momenti storici della gara, «quando da giovani con le tende dormivamo sul percorso per essere già lì la domenica mattina». Tempi di amarcord che continuano a vivere tutt’oggi.

SICILIA E MALTA, LA COLLABORAZIONE CONTINUA – Dopo l’esperienza avviata lo scorso anno (con l’impiego di alcuni commissari di gara provenienti da Malta), per questa 59ª edizione della “Monterice” continua la collaborazione con la Federazione motoristica maltese. Il direttore di gara Marco Cascino quest’anno sarà affiancato da due vice arrivati direttamente da Malta: William England e Ruben Hili. «L’esperienza di portare i nostri ufficiali di gara sul circuito Valderice-Erice, lo scorso anno è servito da bandiera verde per alcuni sostanziali cambi nella nostra Federazione – ha spiegato William England in conferenza stampa – grazie a questa collaborazione tra Aci Trapani e Federazione maltese abbiamo acquisito numerose informazioni utili in tema di sicurezza per la nostra formazione: sette persone hanno seguito un training intensivo sull’isola e, grazie all’utilizzo di 63 mila euro di fondi Erasmus, fino al 2018 alcuni nostri ufficiali faranno formazione in quasi 60 manifestazione automobilistiche italiane».

I NUMERI – La gara impegnerà quasi 300 persone, tra ufficiali di gara, addetti alla sicurezza, Forze dell’ordine. Sono 120 i commissari di percorso provenienti da diverse province siciliane che saranno dislocati lungo i 5,7 km di percorso: «Tutto per garantire la massima sicurezza ai piloti ma anche al pubblico che sceglierà la magnifica vista del percorso per assaporarsi il gusto dei bolidi a motori salire su verso la Vetta» ha concluso il presidente Pellegrino.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here