Playout serie D: la Virtus sbanca Caltanissetta, si torna a Trapani

254

Invicta Caltanissetta – Virtus Trapani 69-77 (10-19, 22-39, 41-55)

Trapani: Pollina 23, Sarro 11, Costa 11, Perrone 6, Schifano A. 4, Leone 11, Genovese 9, Schifano V. 2; All. Genovese

Caltanissetta: Amato 3, Terrana 4, Alù 24, Caruso 10, La Malfa n.e., Amico n.e., Lo Re, Sanicola 11, Lumia 4, Uka 8, Costa 2, Rappa 3; All. Cordova

Arbitri: Esposito e Fustagni

Rimbalzi: Invicta 46 – Virtus 35, tiri liberi: Invicta 13/20 con il 65,0% – Virtus 15/27 con il 55,6%

Salta ancora il fattore campo nella semifinale dei playout della serie D regionale tra Virtus Trapani e Invicta Caltanissetta con la Virtus che sbancando il Palacanizzaro di Caltanissetta riporta la serie in parità riscattando la sconfitta casalinga di gara 1.

I gialloblu trapanesi, scesi ancora una volta rimaneggiati con soli 8 giocatori a referto, iniziano la gara imponendo un ritmo altissimo ed una ottima che genera palle recuperate e contropiedi rapidi. I padroni di casa vanno in affanno accumulando uno svantaggio in doppia cifra che costringe coach Cordova a chiamare presto time out. Il trend positivo della Virtus non si arresta nemmeno con il cambio di difesa da uomo a zona effettuato dai nisseni. La circolazione di palla dei virtussini è efficace, l’alternanza delle soluzioni offensive produce tiri ad alta percentuale sia dal perimetro che dall’area colorata e la Virtus va al riposo lungo con un vantaggio di 17 punti (22-39).

Nel terzo quarto l’Invicta insiste con la difesa a zona ma la Virtus continua ad attaccarla con grande lucidità fino ad aumentare il vantaggio fino a + 20 punti (32-52). Nell’ultima frazione la squadra di casa prova a produrre l’ennesimo sforzo per riaprire la gara soprattutto con i tiri da tre punti del play Alù che si carica la squadra sulle spalle fino al – 6 a due minuti dalla fine. Il provvidenziale time out chiamato da coach Genovese mette ordine in attacco e consente alla propria squadra di uscire vittoriosa non senza qualche affanno. Tra i singoli da sottolineare l’ottima prova di Pollina per i trapanesi (23 punti + 13 rimbalzi) e di Alù (24 punti) tra i padroni di casa.

Adesso la serie ritorna al Palavirtus, dove sabato 18, alle 19.30, si disputerà la decisiva gara 3 di questo primo turno di play out che sancirà la salvezza della squadra vincente mentre la perdente avrà ancora una chance di salvezza incontrando il Cus Palermo al secondo turno dal quale uscirà la squadra retrocessa nel campionato di promozione della stagione 2017/18.

SHARE