Seconda Categoria, è sempre più Valderice!

2157

E altri tre punti in saccoccia. Il Valderice vince il derby contro la Juvenilia e si conferma sempre più in testa alla classifica insieme al San Giorgio Piana che deve ancora riposare (nell’ultima giornata). Nonostante si trattasse di un testa coda, al “Crocci Stadium” per i nero verdi di casa è stata tutt’altro che semplice. Vero che la Juvenilia non si è mai resa pericolosa, così come è innegabile come Di Napoli e compagni abbiano faticato parecchio nel primo tempo, un po’ troppo nervosi, poco lucidi e quindi poco gioco proposto. I bianconeri di mister Di Bartolo, numericamente contati, ha badato più a spazzare via palloni e provare ad agire di rimessa e che l’estremo difensore Sammartano sia di certo il migliore è dei suoi, testimonia la comparsata di oggi dei suoi sul campo avversario. Castiglione striglia i suoi negli spogliatoi e gli effetti si notano a partire alla ripresa dei giochi in cui i padroni di casa sfiorano subito il vantaggio. Il Valderice alza il baricentro costringendo gli avversari ad indietreggiare: gli attacchi si fanno sempre più insistiti quando la Juvenilia resta in dieci per la doppia ammonizione all’indirizzo di Galia. I locali la sbloccano con un gioiello direttamente su calcio di punizione di Trapani che, dal limite dell’area e leggermente defilato, batte il numero uno bianconero. E’ una rete che fa esplodere tutti di gioia ma la Juvenilia non ci sta e reagisce appena un minuto dopo lo svantaggio: punizione sul palo di Giuffrè e occasione sesquipedale sciupata da Galia a porta spalancata. Di fatto si spengono lì le speranze per gli ospiti che nel frattempo rimangono in nove per l’espulsione di Schifano; la Valderice allunga con Vultaggio, abile a deviare in rete un tiro scaturito da una palla da fermo, e certifica definitivamente i tre punti con Zharane che appoggia da pochi passi. I valdericini continuano a premere ma Sammartano è decisivo in almeno altre due occasioni.

Il campionato si fermerà in occasione delle festività pasquali. Al ritorno in campo, ci sarà la trasferta sul campo del Gibellina, secondo in classifica. La partita che dirà tanto, forse tutto, sul campionato.

SHARE