Seconda categoria, Valderice che rivincita con l’Alqamah! Y.Rondello: si va avanti con cuore e grinta.

1509

Il Valderice s’impone 7- 3 conto la Polisportiva Alqamah, guadagnando sul campo quella che, di fatto, è stata la rivincita della gara d’andata, quando con non poche polemiche l’Alqamah vinse per 3 – 2.

Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1 – 1, apre le marcature Roberto Trapani su calcio di rigore, procurato da Rondello che subisce un colpo al volto, pareggia sul finire del primo tempo l’Alqamah su sviluppi di corner con un colpo di testa di Mancuso.

Nel secondo tempo è tutto un altro Valderice, che segna addirittura sei gol, tre dei quali nei primi dieci minuti di gara, inizia Rondello sempre su calcio di rigore, procurato da Fiorino per una lunga e prolungata trattenuta in area, e l’attaccante che spiazza completamente il portiere avversario, subito dopo doppietta di Corso che per ben due volte beffa la difesa avversaria, la prima volta con un bel piattone servito da Fiorino su cross dalla fascia, la seconda rete grazie ad un intuizione di Oddo, che fa filtrare la palla tra i due difensori e permette a Corso di inserirsi, superare il portiere, insaccare a porta libera e allo stesso tempo tenersi più vicino alla vetta dei capocannonieri del girone, portando le sue reti in doppia cifra (10).

Arrivati a metà della seconda frazione di gara, l’Alqamah accorcia le distanze con Cangelosi, che si presenta da solo davanti al portiere, tra le polemiche della squadra di casa che accusa una netta spinta ai danni del difensore Di Napoli.

Il 5 – 2 lo realizza ancora una volta Rondello, con un bolide dai 20 metri che s’insacca a fil di palo, e vale il suo settimo gol stagionale. Il festival del gol continua con Zahrane che raccoglie l’assist di Francesco Filice dopo un fulmineo contropiede, e con Basciano che ruba palla al difensore centrale dell’Alqamah e trafigge il portiere avversario, nei minuti di recupero troveranno ancora un gol gli ospiti con Di Giuseppe che fisserà il punteggio finale sul 7 – 3.

Cosi racconta la partita l’attaccante Yuri Rondello ai nostri microfoni: «Vincere uno scontro diretto non è mai facile ma domenica abbiamo messo cuore e grinta fin dal primo minuto, nonostante il primo tempo non abbiamo avuto grosse occasioni da gol, siamo stati bravi a sfruttare il possesso palla e mettere a segno il rigore che ci ha permesso di passare in vantaggio, anche se vanificato da una leggerezza difensiva su calci piazzati, deficit che per tante partite ci ha svantaggiato e fatto perdere punti».

Rondello continua ad analizzare anche il secondo tempo della gara: «Nello spogliatoio il Mister ha messo molto del suo, spronandoci e facendoci capire che quando si gioca palla a terra possiamo essere davvero devastanti, allora siamo entrati in campo con molta più determinazione e con l’intento di non farci sfuggire questi tre punti utilissimi per la classifica, siamo riusciti a dominare segnando subito addirittura sei gol, vanificando ogni loro tentativo di rimonta».

Nel prossimo match il Valderice andrà in trasferta a Giardinello, in provincia di Palermo per affrontare la Giardinellese, squadra di metà classifica: «Dopo una vittoria così importante, andremo lì molto motivati, con l’obiettivo di vincere e rimanere ancorati alla vetta». Afferma Rondello, che prosegue facendo un resoconto di quello che fino ad adesso è stato il campionato: «Sono felice di quest’annata calcistica, dobbiamo ricordarci che la scorsa stagione, in questo periodo dell’anno, ci trovavamo nelle zone basse della classifica e lottavamo ogni domenica per salvare il Valderice Calcio dall’incubo della terza categoria, in questo campionato le cose sono andate molto meglio e insieme ai miei compagni e mister Castiglione, con sacrificio e dedizione siamo riusciti a conquistare la salvezza con largo anticipo, da ora in avanti qualunque sarà l’epilogo per noi sarà una grande soddisfazione».

SHARE