Sigel Marsala, nel mirino c’è la Coppa Italia

336

sigelsssArchiviata in fretta la sconfitta di Aprilia, la Sigel ha a portata di mano il primo obiettivo stagionale: raggiungere la “final four” di Coppa Italia.[su_spacer]

Mancano ancora due giornate alla fine del girone d’andata, ma se la squadra marsalese sabato prossimo al Palabellina dovesse centrare una vittoria da tre punti, allora la matematica le consegnerebbe il titolo di “Campione d’Inverno” e contestualmente la possibilità di partecipare alla fase finale della Coppa Italia che si disputerà a Marzo, durante il riposo “pasquale”.[su_spacer]

Il vantaggio in classifica sull’Arzano è infatti di cinque punti, nonostante la sconfitta in terra laziale, tuttavia c’è da fare i conti con il Proger Volley Friends Roma, “giustiziere” proprio della squadra napoletana immediata inseguitrice delle lilibetane.[su_spacer]

Il Proger Roma è squadra giovane (media età 22 anni!), molto grintosa e sopratutto costituita da giocatrici che “non mollano mai” nemmeno davanti alla palese differenza di esperienza e di tecnica della propria avversaria di turno.[su_spacer]

Dimostrazione lampante la vittoria di sabato scorso tra le mura amiche contro la seconda forza del campionato e la sconfitta nel derby romano contro il VolleyRò, dove il Proger si arrese solamente al tie break.[su_spacer]

Dunque un avversario da prendere con le pinze e da non sottovalutare, visto che in questo girone non esistono squadre “cuscinetto” e tutte sono lì pronte ad “azzannare” la preda appena abbassi leggermente la guardia o riduci la concentrazione.[su_spacer]

In casa Sigel massimo rispetto e tanta concentrazione, soprattutto perchè ci sono in ballo tre punti pesanti che possono scrivere un’altra pagina di storia della pallavolo marsalese e siciliana:[su_spacer]

“Prendere parte ad una finale di Coppa Italia sarebbe la prima volta per noi – dichiara il Ds, Maurizio Buscaino – ci darebbe l’opportunità di una vetrina “mediatica” non indifferente e poi, se riuscissimo a portarla al Palabellina…….chissà, un pensierino a vincere questo trofeo lo potremmo anche fare. Ma adesso pensiamo alla partita di sabato, una gara complicata perchè viene dopo una sconfitta e vogliamo vedere la capacità della nostra squadra di superare i momenti difficili che nel corso di un campionato possono manifestarsi. Bisogna essere abili a gestire la pressione e non è sempre facile quando fai “la lepre” e gli altri ti inseguono nel tentativo di farti lo sgambetto. Ma bisogna guardare oltre e creare le condizioni per riprendersi in mano il campionato, riacquistare fiducia nei propri mezzi e tornare a fare la “voce grossa”.[su_spacer]

Quest’avventura è solamente al giro di boa e noi non abbiamo fatto ancora niente. Il meglio deve ancora venire sopratutto alla luce di quello che sta succedendo nel mercato di riparazione, mercato che sta trasformando in maniera “pesante” gli equilibri del campionato.[su_spacer]

Staremo a vedere cosa succede nelle prossime settimane e tireremo le somme tra quindici giorni a mercato chiuso.”

 

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here