Trapani, adesso si fa dura. Ecco cosa può succedere…

2012

Un boccone amarissimo da mandar giù. Con la sconfitta di sabato maturata in casa contro il Cesena, il Trapani si è complicato la vita e adesso, più che mai, è padrone del proprio destino. Giovedì l’ultima giornata al “Rigamonti” contro il Brescia, in un vero e proprio scontro diretto.

Questa la situazione attuale di classifica per le squadre interessate nella lotta per non retrocedere.

Latina e Pisa sono già certe della retrocessione. Virtuale anche quella del Vicenza che, per accedere ai play out, dovrebbe vincere contro lo Spezia, contestualmente il Trapani dovrebbe perdere, e deve recuperare la differenza reti proprio ai granata, che in questo momento li vede in vantaggio di +9. Il Trapani, con questa ipotesi, sarebbe retrocessa in Lega Pro.

Soluzione peggiore per il Trapani. Se i granata perdessero con le contemporanee vittorie di Avellino e Ternana, il Trapani retrocederebbe in Lega Pro, poiché, secondo quanto previsto  dal regolamento della Lega B, la quint’ultima staccherebbe di più di quattro punti la quart’ultima. Se la squadra di Calori dovesse vincere contro il Brescia, raggiungerebbe le rondinelle a quota 47 e sarebbe automaticamente salva qualora Avellino e Ternana perdessero, rispettivamente in casa contro Latina e in trasferta contro l’Ascoli, già salvo dopo la vittoria di ieri contro il Bari.

In tutti gli altri casi, il Trapani affronterebbe i play out e, in base ai risultati delle partite interessate, resterebbe da specificare quale posizione Pagliarulo e compagni occuperebbero, a patto di una vittoria in quel di Brescia.

 

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here