Trapani Calcio, Giovanissimi regionali raggiunti nel finale

385

TRAPANI-CANTERA RIBOLLA 2-2

TRAPANI: Marrone Ma., Leto, Parisi (dal 12’ st Terramagra), Guaiana, Silaco (dal 32’ st Adragna), Mione, Mustaccia (dal 21’ st D’Aguanno), Rallo, Melia, Miceli, Di Pisa. In panchina: Giordano G., Cantalicio, Amico, Pollina. All. Bonfiglio

CANTERA RIBOLLA: Angelini, Turano (dal 12’ st Loiacono), Iarelli, Palmigiano, Piscopo, Parrino (dal 12’ st Marrone Mi.), Stagno, Vaglica, Ferrara (dal 23’ st De Santis), Cagnasco (dal 27’ st Giordano P.), Caldarella (dal 29’ st Ammirata). In panchina: Mastellone. All. Accardi

Arbitro: Fabrizio Fanara di Trapani

Reti: Guaiana al 15’ pt, Melia al 23’ pt, Marrone Ma. al 27’ st, Giordano a P. al 34’ st

Note: Ammoniti Parrino all’11’ st, Piscopo al 28’ st e Melia al 33’ st. Calci d’angolo 3-2 per il Trapani

La cronaca

Trapani rimontato nel finale. E’ 2-2 al “Roberto Sorrentino” tra i padroni di casa che hanno ricevuto il Cantera Ribolla, formazione palermitana. Granata che partono bene e al 2’ vanno già vicino al vantaggio: azione orchestrata da Rallo che si accentra, vede isolato Guaiana sulla sinistra, lo serve, il numero quattro però conclude debolmente. L’azione si ripete esattamente alla stessa maniera ma con esito diverso: al 15’ Guaiana questa volta è lasciato tutto solo, in posizione regolare, palla indirizzata nel palo più lontano, bacino al legno e 1-0 locale. Il Cantera Ribolla non riesce ad uscire dalla propria trequarti perché il Trapani la mette sull’intensità e al 19’ sfiora il raddoppio con Mustaccia che da due metri calcia addosso al portiere dopo una bella assistenza di Melia dalla linea di fondo. Primo sussulto ospite al 22’ con Iarelli che da buona posizione chiama alla buona chiamata di Marrone che sventa il pericolo. Gol sbagliato, gol subìto: azione nata dal rinvio dell’estremo difensore granata, difesa avversaria tutt’altro che attenta e Melia ne approfitta battendo Angelini. Il Trapani vuole rientrare negli spogliatoi con tre gol avanti ma prima Rallo al 29’ con un mancino centrale, poi Miceli al 31’ non riescono a triplicare il vantaggio. Nella ripresa, il Trapani man mano abbassa l’attenzione, mister Bonfiglio tenta di suonare la carica inserendo Terramagra e D’Aguanno rispettivamente per Parisi e Mustaccia ma il neo entrato a far meglio è del Cantera Ribolla: Mirko Marrone, entrato da un quarto d’ora, incrocia sul secondo palo da posizione defilata riaprendo i giochi. Il Ribolla trova nuova verve e la pareggia a un minuto dalla fine con un altro subentrato dalla panchina: Giordano approfitta di una dormita della difesa granata salita in ritardo e anche lui, come Marrone, trova il diagonale vincente.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here