Trapani Calcio, gli under 15 pareggiano 2-2 contro il Sassuolo

217

Si è recuperata oggi la prima giornata del campionato under 15. Trapani e Sassuolo si sono sfidate al “Roberto Sorrentino”: 2-2 il punteggio finale. Partita avvincente tra le due squadre che non si sono risparmiate; molto bene i granata che per tutto l’arco della gara ha fatto gioco e che ha mostrato una buona personalità, soprattutto dopo la sconfitta arrivata in malo modo contro la Juventus.
La classica fase di studio caratterizza i primi minuti di gioco; per la prima occasione, bisogna attendere il minuto numero undici ed è di marchio granata: cambio di Castiglione che parte da destra per rientrare sul mancino, scodella in mezzo per il taglio di Mustaccia che sorprende il diretto avversario passandogli alle spalle ma non rimane freddo a sufficienza per depositare il pallone in rete che esce di poco a lato. Il Trapani però passa in vantaggio al 13′ su azione di calcio d’angolo. Dalla bandierina si presenta Tolomello che mette al centro trovando la zuccata vincente di Mione che insacca. Il Sassuolo si affida più sull’individualità che sulle azioni corali: è Guerrisi il più pericoloso tra i neroverdi. I granata però giocano meglio e al 25′ sfiorano il raddoppio con l’intraprendente Castiglione: il numero sette si accentra fino anche decentrarsi, carica il mancino che impegna Cermaglia. Il portiere è bravo a ritrovarla prima della botta a colpo sicuro di Mustaccia. Il Sassuolo la pareggia al 28′ con un dialogo sullo stretto al limite dell’area tra Piccinini e Forgione con quest’ultimo che incrocia con un tiro raso terra nel palo più lontano. Forte del momento psicologico favorevole, il Sassuolo punge con uno spunto in area di Guerrisi, messo giù da Mione. Calcio di rigore che il numero sette si fa parare da Sansone. Nell’azione successiva, da angolo, il Trapani viene beffato con un tocco di Saielli. Trapani costretto dunque a seguire nel secondo tempo che si apre con una colossale palla gol sciupata da Rallo al 38′: il numero dieci recupera palla ai venti metri, vuole fare tutto solo, va verso la porta, sceglie il tocco sotto con il portiere in uscita. La sfera sibila il palo alla sinistra dell’estremo difensore emiliano. Galli ci prova al 42′ ma Sansone è attento. Affiora la stanchezza tra i ragazzi di mister Firicano ma rimane immutata la voglia di riprenderla. Gli sforzi premiano i trapanesi che al 59′ trovano il meritato pari: palla al miele crossata da Leto che trovata la zampata al volo di Mustaccia che sorprende tutti e replica la rete di Domenica contro la Juventus. A questo punto Bonanno e compagni provano a vincerla ma il Sassuolo riesce a respingere ogni tentativo d’attacco. A due minuti dal termine Rallo prova il tiro a girò sul secondo palo. Soluzione imprecisa. Con questo 2-2 il Trapani sale a quota 4 punti ma con una partita ancora da recuperare mercoledì prossimo, quella contro il Genoa.
“Abbiamo giocato. Siamo sulla strada giusta – commenta un soddisfatto Stefano Firicano- e lo abbiamo dimostrato contro una squadra attrezzata per competere al vertice. Vogliamo giocare e vogliamo farlo bene giocando aperti, e rischiando anche qualcosa. Sono comunque contento della strada intrapresa”.

IL TABELLINO

Trapani: Sansone, Leto, Bonanno, Culcasi, Mione, Tolomello, Castiglione, Miceli, Melia, Rallo, Mustaccia. A disposizione: Marrone, Silaco, Bonura, Parisi, Giarratano, Di Pisa, Guaiana, D’Aguanno, Albamonte. All. Firicano

Sassuolo: Cermaglia, Poligani (dal 31′ s.t. Caroli), Monticelli, Piccininni (dal 31′ s.t. Cannavaro), Uni, Operato (dal 1′ s.t. Cehu), Guerrisi (dal 9′ s.t. Lunardelli), Galli, Saielli (dal 23′ s.t. Chiemerie), Mercati (dal 1′ s.t. Battaglia), Forgione. A disposizione: Lugli. All. Neri

Arbitro: Giovanni Figuccia di Marsala

Reti: Mione al 13′ p.t., Forgione al 28′ p.t., Saielli al 31′ p.t., Mustaccia al 24′ s.t.

Note: Ammoniti Piccinini al 19′ p.t., Cehu al 34′ s.t. Calci d’angolo 2-2