Il Trapani non riesce a vincere, 1 – 1 al Provinciale

236

TRAPANI – SPAL: 1-1

Altra occasione persa per il Trapani di Cosmi. Al provinciale è andato in scena un copione già visto tante volte in questa stagione: il Trapani attacca in maniera abbastanza sterile, la Spal si limita a difendere ordinatamente ed a ripartire in contropiede. Da un’offensiva sulla destra di Schiattarella al 43’ arriva, al primo tiro in porta, il gol di Antenucci bravo a correggere in porta il traversone del compagno. Nel secondo tempo Cosmi corre ai ripari sostituendo Colombatto con Citro e la musica cambia. Il Trapani si riversa in attacco con più ordine ed al 50’ Fazio, atterrato in area da Arini, si conquista il rigore che Petkovic è bravo a trasformare. Dopo l’1-1 il Trapani prova a produrre delle trame offensive ma raramente arriva ad impensierire Marchegiani. Dopo 5’ di recupero l’arbitro sancisce la fine delle ostilità.

Il Trapani, inutile negarlo, è in forte difficoltà, è entrata in un baratro di negatività da cui non riesce a uscire. Non si riesce più ad attaccare l’area di rigore, i reparti sono scollati e le trame offensive non trovano nessun finalizzatore e poi, come se non bastasse, ad ogni potenziale occasione subisce gol. Il Trapani è un malato in agonia e l’impressione è che qualcuno abbia voglia di staccare la spina. Non certo i tifosi, che ancora una volta hanno sostenuto la squadra per 90’ nonostante un primo tempo non certo impeccabile. Abbiamo detto e scritto tutto ed il contrario di tutto fino ad oggi. Adesso, assodato che Cosmi non si arrenderà mai a considerare fallito il suo progetto, è evidente che l’unica speranza a cui potersi aggrappare è di arrivare al mercato di riparazione senza troppo distacco dalla zona play-out ed implorare il presidente Morace di credere ancora nel suo Trapani e di fare l’ennesimo sacrificio per il bene della città.


TRAPANI (3-5-2): Guerrieri, Casasola, Pagliarulo, Figliomeni, Fazio, Scozzarella, Colombatto, Rizzato, Barillà, Coronado, Petkovic

All. Serse Cosmi

SPAL (3-5-2): Marchegiani, Gasparetto, Arini, Giani, Antenucci, Finotto, Beghetto, Castagnetti, Vicari, Schiattarella, Lazzari

All. Leonardo Semplici.

CRONACA

1° Tempo

1’: dieci secondi dopo il calcio d’inizio, passaggio rischioso della retroguardia ferrarese a Marchegiani, Coronado per un soffio non intercetta il rinvio.

15’: passaggio filtrante di Barillà per Coronado che supera Marchegiani ma Giani è bravo a respingere in angolo.

25’: da un calcio d’angolo della Spal si sviluppa un’ottima azione di contropiede del Trapani ma il destro da fuori di Petkovic si spegne sopra la traversa

38’: punizione pericolosissima di Barillà che per qualche centimetro non si insacca all’incrocio dei pali.

43’: GOL della Spal. Al primo tiro in porta la Spal passa in vantaggio: traversone dalla destra di Schiattarella e tap-in vincente di Antenucci.

2°Tempo

il Trapani sostituisce Colombatto con Citro.

1’: Rizzato serve Citro a centro area ma Marchegiani blocca.

2’: azione convulsa in area di rigore della Spal con il tiro di Barillà che viene deviato in angolo.

5’: GOL del Trapani. Fazio viene atterrato in area da Arini dopo una percussione in area: l’arbitro fischia il calcio di rigore ed ammonisce il difensore ferrarese, Petkovic trasforma.

11’: la Spal si rende pericolosa con un tiro di Beghetto che Scozzarella devia in angolo.

13’: percussione di Barillà fino al limite dell’area di rigore avversaria ma il suo sinistro finisce alto sopra la traversa.

17’: la Spal sostituisce Castagnetti con Mora.

19’: ancora ottima trama offensiva della Spal ma il tiro di Finotto si spegne alla destra di Guerrieri.

25’: la Spal sostituisce Finotto con Zigoni.

26’: dalla sinistra Casasola mette in area un tiro-cross che lambisce il palo alla sinistra di Marchegiani.

30’: il Trapani sostituisce Fazio con Canotto.

35’: il tiro da fuori di Coronado viene respinto in angolo da Marchegiani.

36’: il Trapani sostituisce Coronado con Machin.

39’: la Spal sostituisce Beghetto con Del Grosso.

42’: punizione dalla sinistra di Scozzarella ma la deviazione di Casasola viene parata da Marchegiani.

43’: l’arbitro estrae il rosso diretto a Lazzari per proteste nei confronti del guardalinee.

Il direttore di gara concede 4’ di recupero.

Foto: http://www.trapanicalcio.it/

 

SHARE