Il Trapani vince e convince, che vittoria!

598

Trapani. Nel giorno della centesima presenza in maglia granata di Andrea Renzi, la Lighthouse infligge la seconda sconfitta stagionale alla capolista, conquista la terza vittoria consecutiva e si proietta verso le zone nobili della classifica. Partita molto equilibrata nella prima metà (35-35 al 20’) ma nella terza frazione i padroni di casa realizzano ben 28 punti e riescono a ritagliarsi quel margine di vantaggio che, di fatto, Biella non riuscirà più a ricucire. Ottima la prestazione di tutti gli effettivi di coach Ducarello che, nonostante le pesanti assenze di Tavernelli e Tommasini, hanno messo in campo un agonismo che ha imbrigliato gli avversari ed ha permesso loro di conquistare i due punti. Finisce 85-73.

 1°Quarto. Entrambe le formazioni partono molto contratte ma al 2’, con due triple consecutive di Hall, Biella si porta sul 6-0. Il primo canestro di Trapani è firmato al 4’ dalla penetrazione di Viglianisi (4-6 al 5’). Biella si blocca a quota 6 e Trapani piazza un break di 10-0 che costringe coach Carrea a chiamare il primo time-out (10-6 a 3’30’’). Al rientro in campo l’Angelico risponde con un parziale di 7-0 prontamente interrotto dagli 8 punti consecutivi di Mays. La prima frazione si conclude con la Pallacanestro Trapani in vantaggio 18-15. 

2°Quarto. Partone bene le due formazioni con buone giocate in attacco (30-25 a 5’44’’ dal termine). I canestri di Ferguson e la tripla di De Vico permettono agli ospiti di riportarsi in vantaggio (32-33 a 3’36’’) e costringono coach Ducarello a chiamare time-out. Con i 3 punti di Ganeto la Pallacanestro Trapani riesce ad impattare a quota 35 a 1’01’’ dalla pausa lunga. Negli ultimi 60’’ non succede nulla: al 20’ il risultato è di perfetta parità (35-35).

3°Quarto. Al rientro in campo la Lighthouse mette a segno un parziale di 8-0 (43-35 al 22’) ma Biella ricuce in un amen grazie alla premiata ditta Fergusson-Hall: 43-43 a 7’ dal termine. I 2 liberi di Renzi e la tripla di Ganeto ridanno slancio ai granata che, a 4’40’’dalla fine, conducono 53-45. Le due triple di De Vico permettono ai ragazzi di Carrea di riavvicinarsi (57-51al 28’) ma Trapani non demorde e, grazie a Renzi e Scott, riesce a concludere la frazione sul +10: 63-53. 

4°Quarto. Ferguson riporta sotto i suoi con una penetrazione e 2 liberi (65-59 a 7’45’’ dal termine) ma Trapani, con la tripla di Ganeto, riesce comunque ad ottenere il massimo vantaggio (+11). A 5’30’’ dalla fine i granata hanno ancora 10 lunghezze di margine (72-62) e coach Carrea decide di chiamare time-out. Al rientro in campo Andrea Renzi prende per mano i suoi e, con 5 punti di fila, regala ai padroni di casa il nuovo massimo vantaggio (77-63 a 3’50’’). Negli ultimi 3’ le due squadre hanno già raggiunto il bonus e vanno molto in lunetta. Il gioco a due tra Mays e Scott regala ai granata il +15: 83-68 a 1’40’’ dalla fine. Biella prova a rientrare con la forza della disperazione ma ormai è tardi: finisce 85-73.


Lighthouse Trapani: Tommasini n.e.; Mays 27 (6/10; 4/8), Renzi 17 (6/8), Filloy 4 (1/1; 0/2), Scott 12 (4/9; 0/2), Costadura, Nicosia n.e., Viglianisi 7 (2/2; 1/1), Simic 2 (1/3), Ganeto 16 (3/5; 3/7), Longo ne.

All.: Ugo Ducarello Ass.: Matteo Jemoli, Daniele Parente.

 

Angelico Biella: Ferguson 23 (3/6; 4/9), Hall 21 (4/8; 3/10), Massone n.e., Venuto 4 (1/4; 0/3), Pollone L. 3 (1/2 da 3), De Vico 13 (1/2; 3/8), Pollone M. n.e., Wheatle 2 (1/3; 0/2), Rattalino, Tessitori 7 (3/4), Pasqualini n.e.

All.: Michele Carrea Ass.: Francesco Viola.

Arbitri: MARTINO GALASSO di SIENA (SI); ANDREA BONGIORNI di PISA (PI); LEONARDO SOLFANELLI di LIVORNO (LI).

Spettatori: 2000 circa

SHARE