Volley, 1 dicembre alle 19,30 partita di recupero tra Giò Volley e Sigel Marsala

184

Si recupererà domani sera, giovedì 1 dicembre con inizio alle 19,30, presso l’impianto sportivo di via Pergolesi ad Aprilia, la partita tra Giò Volley e Sigel Marsala. Partita sospesa il 6 novembre scorso per l’eccessiva patina di condensa sviluppatasi sul taraflex della palestra laziale. Come si ricorderà la contesa venne spostata, dopo pochi scambi del primo set, presso un’altra palestra della cittadina pontina. Ma il maltempo e l’interruzione dell’energia elettrica la fecero definitivamente rinviare a data da destinarsi. Si ripartirà dall’inizio, senza dar valore al set vinto dalla squadra di casa, dopo che la Sigel era rimasta in vantaggio prima del trasferimento del match.

La Federazione, per venire incontro alle esigenze organizzative della squadra marsalese, ha abbinato il suddetto recupero all’altra trasferta laziale della Sigel. Che sabato sarà ospite del VolleyRò Casal De’Pazzi nel quadro dell’ottava giornata del campionato in corso. Sigel che peraltro non dovrà sobbarcarsi le spese di viaggio e alloggio, come stabilito dal Comunicato che aveva annunciato le modalità del recupero.

La gara di domani offrirà su un piatto d’argento alla compagine lilybetana la possibilità di scavalcare l’attuale capolista Betitaly Maglie, brillantemente battuta dalle azzurre sabato scorso al PalaBellina. Una partita, quella di Aprilia, che le nostre ragazze affronteranno col morale a mille, consce dell’occasione che si presenta loro per allungare a piè pari in classifica. In attesa di misurarsi contro quel Casal De’Pazzi che lo scorso anno spezzò il sogno promozione. Di motivi per ottenere il massimo da queste due trasferte, dunque, ce ne sono tanti. Senza comunque sottovalutare le potenzialità della Giò Volley, che sabato scorso ha battuto in rimonta la forte Europea 92 Isernia. Sarà una gara da affrontare con la massima tranquillità, proprio perché da disputare a “bocce ferme”. Con tutte le altre squadre, quindi, che resteranno lì ad aspettare il risultato. Una gara, quella contro la squadra di coach Tonino Federici, dicevamo difficile. Contro un sestetto che annovera giocatrici esperte come la centrale Viviana Corvese e l’opposto Caterina Gioia. Ma una gara da provare a vincere in tutti i modi. Senza per questo volersi però caricare di eccessive responsabilità. Il campionato sta entrando nel vivo.

SHARE